La protezione antieffrazione secondo Finstral: perché la sicurezza è una bella sensazione!

06 . Apr . 2016 | in Comfort abitativo, Sicurezza casa


Ognuno di noi si sente protetto e sicuro dentro la propria casa. Un’intrusione di estranei incide gravemente sul nostro benessere facendo passare in secondo piano anche gli eventuali danni economici che troppo spesso ne derivano.

Oltre l’80% delle effrazioni viene effettuato a danno di finestre e portefinestre. Nella maggior parte di questi casi gli scassinatori scardinano l’anta, mentre più raramente cercano di sfondare la lastra di vetro.

 

Proprio per questa ragione, è bene munirsi di finestre come quelle proposte da Finstral che, dotate di accorgimenti di protezione, risultano in grado di dissuadere ed ostacolare l’intrusione di malintenzionati.

Nella maggior parte dei casi di effrazione il malintenzionato scardina l’anta, è invece più raro che venga preso di mira il vetro.

Per assicurarsi che il vetro non venga preso di mira è necessario l’utilizzo di finestre che impiegano particolari vetri accoppiati di sicurezza costituiti da due lastre di vetro incollate tra di loro mediante una speciale pellicola.

Questi vetri sono quasi impossibili da sfondare e, al contempo, riducono drasticamente il pericolo di infortunio: i frammenti di vetro rimangono, infatti, attaccati alla pellicola.

Le soluzioni Finstral prevedono l’impiego di innovativi nottolini a fungo che vanno ad incastrarsi in appositi scontri di sicurezza prevengono lo scaricamento dell’anta.

In tutte le finestre e le porte della gamma Finstral questi nottolini vengono posizionati ad una distanza massima di 70 centimetri l’uno dall’altra. Una finestra standard di 1 metro per 1.40 è dotata di addirittura sette punti di chiusura! Numero che può variare in base alla classe di resistenza antieffrazione richiesta.

La classe di resistenza RC1N, ad esempio, prevede che in prossimità dei quattro angoli il serramento venga equipaggiato con scontri di sicurezza.

Nei serramenti rientranti nella classe di resistenza RC2, invece, tutti i punti di chiusura sono realizzati in versione di sicurezza: in questo modo è praticamente impossibile scardinare l’anta anche utilizzando un massiccio piede di porco.

Le soluzioni Finstral presentano inoltre una placca antiperforazione di metallo che protegge la ferramenta da un’eventuale intrusione mediante trapano. Inoltre, la finestra può essere dotata di maniglia con chiave o di maniglia con pulsante.

I serramenti proposti da Finstral, grazie alle componenti di prima qualità della ferramenta, garantiscono alti livelli di comfort nell’apertura e nella chiusura delle finestre.

Il dispositivo di sollevamento automatico dell’anta previsto di serie, ad esempio, consente il posizionamento corretto dell’anta facilitandone la chiusura. Finstral mette inoltre a disposizione una vasta scelta di dotazioni aggiuntive come, ad esempio, la ferramenta estate e inverno che permette di ridurre l’apertura a ribalta.

E la tua casa, è a prova di intrusione?

Proteggi il tuo spazio, vieni nei nostri show-room a scoprire le soluzioni Finstral più adatte alla tua casa.

Scarica la guida ai sistemi di sicurezza per porte e finestre Finstral

sistemi-antieffrazione-finstral.pdf


Tag: