Rivesti la tua porta blindata di legno massiccio
Porte blindate Torino

09 . Aug . 2017 | in Personalizzazioni, Porte blindate Torino


Il legno è un materiale che fa subito casa. Sia che vi piaccia la maestosità dei grandi classici, sia che amiate la semplicità delle tipiche case di montagna, il legno rimane sempre in prima linea, pronto a farvi fare bella figura.

Il legno è una delle soluzioni più quotate quando si decide di applicare un pannello di rivestimento alla propria porta blindata di Torino. Questo materiale vivo, ha infatti una storia secolare ma rimane sempre moderno e dinamico. E non solo! I pannelli in legno hanno una grande valenza ecologica, contribuendo a migliorare il bilancio ambientale. Il legno infatti continua ad assorbire l’anidride carbonica nell’aria anche sotto forma di pannello.

Chiaramente la scelta del legno come materiale di rivestimento per un serramento, e in particolare per una porta blindata di Torino, da impiegare all’esterno, non può essere fatta a prescindere da determinate considerazioni relative a prestazioni, funzionalità e durata nel tempo.

Quando si parla di portoni o scuri blindati infatti, bisogna considerare che i rivestimenti in legno vengono realizzati di uno spessore limitato per esigenze costruttive. Diventa quindi fondamentale valutare la qualità e la collocazione della vostra porta blindata a Torino, per essere certi di direzionarsi verso la soluzione migliore.

Il legno come rivestimento della porta blindata

Quali sono dunque le operazioni necessarie per impiegare il legno come rivestimento?

Come prima cosa, il legno prescelto deve essere essiccato allo scopo di ridurre l’umidità interna fino a raggiungere un valore che va dal 10 al 12%. Questo valore infatti rappresenta l’umidità di stabilizzazione del legno nel momento in cui viene inserito nell’ambiente, sotto forma di manufatto.

Anche dopo aver eseguito questa operazione, tenete conto che continuerà un piccolo scambio di umidità tra il legno di rivestimento e l’ambiente, perché i materiali naturali tendono a restare sensibili agli agenti atmosferici, anche in seguito a determinati trattamenti. Tale sensibilità nel legno ha come effetto allargamenti e restringimenti del materiale in senso ortogonale rispetto alla venatura. Maggiore è l’umidità dell’ambiente o l’escursione stagionale, maggiore è la tendenza del legno a subire questi piccoli cambiamenti.

Rilevazione del livello di umidità nel legno

Esempio di porta blindata “al riparo”

Fuori casa

Com’è facilmente intuibile, gli effetti di questo scambio di umidità sono avvertite maggiormente da quei rivestimenti formati da pannelli molto larghi o costituiti da legni cosiddetti “dolci”, come quello di pino. In questi casi, consigliamo di scegliere modelli con tre file bugne, per evitare l’esposizione totale della superficie agli agenti atmosferici e di privilegiare posizioni più riparate come porticati e balconi.

Ad ogni modo, non preoccupatevi troppo: tutti i pannelli vengono verniciati con appositi prodotti studiati per resistere agli agenti esterni. Inoltre, per assicurare una maggiore durata nel tempo, le bugne vengono assemblate e verniciate separatamente dall’intelaiatura.

Dentro casa

La capacità del legno di assorbire l’umidità assume un risvolto più che positivo all’interno dell’abitazione, poiché regola il clima degli ambienti. Infatti, oltre a portare un angolo di natura in casa, il legno è igroscopico, cioè regola la quantità di umidità presente nell’aria di un determinato ambiente. Quindi il legno non solo crea un’atmosfera accogliente, di una bellezza senza tempo, ma anche piacevolmente vivibile.

Porta blindata ad arco - Torterolo & Re

Porta blindata serie Elegance - Torterolo & Re

Crea la tua porta blindata personalizzata

Se decidiamo di utilizzare il legno per rivestire la nostra porta blindata di Torino, non dobbiamo temere per quanto riguarda la personalizzazione. Le possibilità d’azione sui pannelli di rivestimento sono infatti numerosissime: si spazia dalle soluzioni più moderne ai grandi classici, dai modelli essenziali a quelli più decorativi.

Noi di TuttoPorte ci affidiamo a Torterolo & Re per la nostra selezione di porte blindate e siamo fieri di offrire un grande ventaglio di possibilità. Ecco alcune delle soluzioni che troverai da noi.

Il pannello estroflesso

La tecnica dell’estroflessione permette la creazione di ante con onde che animano la superficie legnosa, rendendo la vostra porta blindata a Torino non solo un elemento di protezione ma anche un arredo dalla forte personalità. Questo tipo di pannello, disponibile sia in legno massello che di noce americano, viene rifinito con oli naturali e invita ad essere sperimentato con il tatto.

La serie Moderna

Questa serie gioca con sezioni piane, lavorazioni a rialzo, leggeri intermezzi metallici e contrasti materici o superficiali. Al pannello viene così conferito un carattere dinamico pur mantenendo dominante la naturale classicità del legno massiccio.

La serie Scultura

In questo caso, il rivestimento diventa una vera e propria opera d’arte, con un valore che aumenta con il passare del tempo. I pannelli di questa serie sono infatti realizzati in tiratura limitata e certificata su tavole di legno iroko. Nerone è lo scultore italiano di fama mondiale che rende espressivi questi portoni con i suoi disegni astratti e originali, ispirati alle civiltà passate. In questo caso architettura d’interni e arte si coniugano per diventare parte integrante della quotidianità domestica.

Pannello estroflesso - Torterolo & Re

Porta blindata serie Barocca - Torterolo & Re

E non ci fermiamo qui!

Le possibilità presentate sopra non sono certo le uniche! Esiste una nutrita gamma di tipologie di rivestimenti in legno massiccio che, giocando con elementi differenti, creano porte blindate con una personalità sempre diversa. Ecco alcuni esempi della selezione di Torterolo & Re.

  • La serie Elite coniuga la semplicità e la perfezione delle forme geometriche alla robustezza del legno massiccio.
  • La serie Linea è pensata per rendere giovane e moderno il legno dei pannelli con un intreccio di linee orizzontali, verticali e oblique. Soprattutto quando verniciate in modo differente, queste linee creano un interessante dinamismo.
  • Le serie Classica e Barocca creano composizioni attraverso un susseguirsi di forme geometriche che danno al pannello un’aria di movimento e modernità.
  • La serie Europa invece è rigore, maestosità e robustezza grazie ai suoi quadrati e rettangoli in legno massiccio.

Per ognuna di queste soluzioni è possibile scegliere un tipo di legno differente a cui, spesso e volentieri, si può aggiungere una particolare verniciatura. I legni più utilizzati per le porte blindate di Torino sono numerosi: pino, noce, iroko, douglas, rovere, castagno, mogano e ciliegio sono tra questi, in versione naturale o tinta.

Ora che il mondo dei rivestimenti in legno massiccio per porte blindate non ha più segreti, non ti resta che scoprire qual è la soluzione migliore per te! Vieni a trovarci nei nostri showroom: i nostri esperti sapranno guidarti verso il rivestimento che più risponde a ciò di cui hai bisogno.