Porta verniciata o al naturale? Questo è il problema!
Porte blindate Torino

17 . Jul . 2017 | in Personalizzazioni, Porte blindate


Tra i diversi metodi che abbiamo per personalizzare la nostra porta blindata a Torino, perché non ricorrere alla verniciatura? Oltre a dare un tocco personale alla casa, la veriniciatura protegge la nostra porta da agenti atmosferici e dai segni del tempo.

Se state seguendo le nostre guide sulle porte blindate di Torino, ormai lo sapete bene: la scelta della blindata  va fatta tenendo conto del luogo in cui verrà posizionata e dalla frequenza con cui si vuole manutenere. I manufatti impiegati all’esterno infatti, siano essi portoncini o scuri blindati, sono più soggetti a danneggiamenti causati da intemperie ed eventuali tentativi di scasso.

Non si può scegliere un prodotto del genere senza vagliare attentamente le sue funzionalità e la sua vita nel tempo, soprattutto quando è in legno. Quest’ultimo infatti, quando è utilizzato per rivestire la porta blindata, ha uno spessore limitato per esigenze costruttive; bisogna perciò prestare particolare attenzione a rispettare poche ma efficaci regole che assicurino la sicurezza del legno.

Ecco per voi qualche dritta per scegliere la verniciatura che fa al caso vostro e per proteggere nel tempo la vostra porta blindata!

Scegliere la vernice: da dove parto?

Scegliere il tipo di verniciatura con cui rivestire la propria porta blindata a Torino non è solo una questione di gusti. Chiaramente la componente estetica è molto importante ma a tal proposito non avete nulla da temere: c’è davvero la possibilità di sbizzarrirsi. Noi di TuttoPorte ci affidiamo a Torterolo & Re per le nostre porte blindate di Torino perché, oltre ad offrire un vastissimo campionario di soluzioni di design, per i pannelli in legno, masselli o pantografati, sceglie sempre vernici delle migliori qualità, a base acquosa, ecologiche e di lunga durata.

Tuttavia ci sono elementi che contribuiscono inevitabilmente al danneggiamento di una superficie, come ad esempio l’azione dei raggi solari. Una porta esterna può essere protetta dagli ultravioletti in diversi modi: innanzitutto dall’architettura della casa, che quando presenta porticati, tetti spioventi o altri elementi sporgenti lungo il perimetro, contribuisce a creare zone protette in cui i danni esterni vengono limitati.

Esistono poi delle vernici ad alto contenuto di pigmenti che aumentano la resistenza della superficie. I pigmenti sono ossidi metallici che vengono disciolti nel film di vernice per fungere da filtro: all’aumentare del contenuto di pigmenti, aumenta anche la protezione offerta dalla vernice.

In parole povere, tanto più è “colorata” una vernice, tanto più a lungo riesce a resistere nel tempo, continuando a proteggere la superficie.

Per intenderci, facciamo un esempio sulle tinte color legno: le vernici che offrono una buona durata sono quelle pigmentate tinta noce. Scendendo invece verso le tonalità più chiare, passiamo alle vernici semi coprenti - e quindi meno resistenti - fino ad arrivare a quelle al naturale, che sono trasparenti e non contengono alcun ossido metallico. Appare quindi evidente come le vernici al naturale siano consigliabili solo quando ci sono altri elementi che garantiscono un’ottima protezione… o quando si ha voglia di cimentarsi spesso in opere di manutenzione!

Torterolo & Re utilizza vernici all’acqua a base di componenti selezionati che garantiscono una durata nel tempo e una protezione della superficie superiore a quella di prodotti composti dai solventi tradizionali.

Chi lo dice? I nostri clienti ma non solo! Diversi istituti europei hanno infatti comprovato queste proprietà.

Cosa succede con il passare del tempo?

Probabilmente nel corso degli anni noterete delle piccole variazioni nei toni o nella lucentezza del colore. Non temete, è normale! Cambiamenti come una leggera perdita di brillantezza, variazione del colore o calo del film di vernice sono usuali e non imputabili alla qualità della vernice. Infine è possibile che sostanze resinose o tanniche fuoriescano dal legno anche dopo la posa in opera del serramento.

Se volete prendervi cura della vostra porta blindata a Torino per preservare il più a lungo possibile lo strato di verniciatura e quindi le condizioni del pannello, potete effettuare delle semplici pulizie annuali con acqua e sapone neutro o con prodotti specifici. In tali occasioni, i pannelli potrebbero rilasciare un po’ di colore sul panno che state utilizzando: anche questo è un piccolo effetto da mettere in conto quando si sceglie una porta laccata.

Evitare per preservare

Le nostre porte blindate di Torino sono firmate Torterolo & Re perché la loro produzione è scrupolosa sia per quanto riguarda i criteri costruttivi che decorativi, anche quando si tratta di scegliere i trattamenti e gli eventuali materiali di rivestimento. Indubbiamente però, quando si verificano determinati “comportamenti scorretti”, è inevitabile che la porta si danneggi più velocemente del previsto.

Ecco quindi un breve elenco di cosa è bene evitare se si vuole un serramento verniciato di qualità. 

  • Verniciature cicliche con colori naturali o tinte campione
  • Porte eseguite con lavorazioni speciali
  • Contatto frequente con acqua, specialmente nei primi mesi dopo la posa in opera
  • Esposizione del serramento a condizioni ambientali sfavorevoli:
    • zone polari o oltre i 2000 metri sul livello del mare
    • vicinanza al mare inferiore ai 200 metri
    • temperature superiori ai 60°C (rilevati sull’infisso)
    • condizioni di umidità (nebbia e pioggia) oltre i 15 giorni consecutivi
    • grandine e altre calamità naturali
  • Vicinanza ad ambienti corrosivi e aggressivi (stabilimenti chimici e industriali)
  • Incuria e mancata manutenzione 
  • Modifiche “fai da te” del serramento
  • Utilizzo di prodotti chimici al posto dei detergenti neutri per la pulizia

Ricordate infine che il legno, quando esposto agli agenti atmosferici, non sempre ha un comportamento prevedibile: per questo è davvero importante scegliere un rivestimento che tenga conto non soltanto del tipo di legno, ma anche del modello e della posizione della porta. Non vi resta dunque che mettervi alla ricerca della porta blindata perfetta!

Noi intanto vi aspettiamo nei nostri showroom ›