Nel blu, dipinto di blu

Che sia oltremare, ottanio, celeste o ancora carta da zucchero, il blu si riconferma colore di tendenza in fatto di arredamento e, se porte e finestre sono parte fondamentale dell’arredo di un ambiente, la loro scelta dovrà tenere conto non solo dei materiali, ma anche dei colori.

25 . Dec . 2016 | in Porte da interni, Architettura e design, Curiosità


Era il 1958 quando Modugno cantava continuo a sognare negl'occhi tuoi belli, che sono blu come un cielo trapunto di stelle”. Da quell’edizione del Festival di Sanremo “Volare - nel blu dipinto di blu” ottenne un successo planetario tanto da diventare una delle canzoni italiane più famose del mondo e da farsi spazio - ancora oggi - nella memoria collettiva.

Così come la canzone, anche il colore che Modugno cita nel suo testo, il blu, sembra non voler cedere il passo ad altre cromie e, anche per questo nuovo anno, si riconferma tendenza non solo nella moda, ma anche nell’arredo.

La psicologia dei colori

Secondo la psicologia dei colori il blu è la cromia rilassante per antonomasia. Favorisce la concentrazione, distende il sistema nervoso ed è un ottimo antagonista dell’ansia. Non deve quindi stupire che, storicamente, il blu sia stato uno dei colori più amati nel design, nella comunicazione, nelle texture, in tessuti e tappeti.

Il blu nell’arredamento

Forse anche per i suoi innumerevoli benefici sulla nostra emotività, quindi, il blu è sovente entrato nelle nostre case e questo 2017 sembra proprio non voler essere da meno.

Le nuove tendenze in fatto di arredo, infatti, annoverano il blu e molte delle sue tonalità tra i colori di punta per le pareti, gli arredi e i complementi. Porte e finestre, sono a tutti gli effetti parte fondamentale dell’arredo di un’abitazione e pertanto, per ottenere un effetto armonico in casa, la loro scelta dovrà tenere conto anche dei colori e non solo dei materiali.

Vediamo insieme qualche esempio.

  • BLU CELESTE: pallida e appena accennata, questa tonalità di blu è il giusto compromesso per chi fatica ad allontanarsi dal total white. Raffinatezza e stile sono le sue parole chiave e, per esaltare la sua caratteristica luminosità, la scelta più adatta in fatto di serramenti può senza dubbio essere una finestra in PVC come Slim Line di Finstral. Caratterizzata da linee straordinariamente sottili, questa innovativa finestra può essere realizzata in finitura bianco goffrato” - ultima novità della gamma colori Finstral - che permette di imprimere al profilo in PVC un effetto simile quello delle venature del legno.

 

  • BLU NOTTE: pieno di fascino e in cima alle tendenze è senza dubbio il blu notte. Nelle sue versioni più polverose potrebbe necessitare di essere ravvivato con tocco di luce in più. Attenzione però a non esagerare con il contrasto cromatico: un’ottima scelta potrebbe essere una porta da interno laccata in finitura avorio come Luxpoema di Gidea, capace di rendere ancora più affascinante l’ambiente.

 

  • BLU ACCIAIO: anche in cucina il “must” per il 2017 sembra essere il blu. Perché non optare per un blu acciaio, perfetto compromesso tra il classico beige, grigio o bianco. Anche solo una parete di questo colore può contribuire a far diventare la cucina vero cuore della casa. Un’idea in più? Valorizza lo spazio cucina separandolo dal living con una porta a vetri come New Sinea di Henry Glass!

Così come le sfumature di colore del mare sono infinite, anche le possibili tonalità di blu possono essere davvero molte e con loro anche le indecisioni al momento della scelta di un serramento. Raggiungici in showroom, il nostro staff saprà consigliarti il prodotto più adatto al tuo stile e alla tua casa.