"Io qui non posso entrare"

21 . Oct . 2013 | in Risparmio energetico, Infissi e serramenti, Detrazioni fiscali


Il freddo ormai ha bussato alle nostre case e, seppure teniamo la porta di casa ben chiusa, lui é talmente insistente da infiltrarsi dalla finestra, con i suoi spifferi gelidi.

Siamo nel tepore della nostro salotto, accoccolati sul nostro divano, per goderci la magia di una serata tranquilla, magari guardando il nostro film preferito, quando ecco che arriva lui a rompere tutta l'atmosfera. Ma dato che ci siamo alzati, ne approfittiamo per andare a bere un bicchiere d’acqua e proprio in quel momento, in cucina, “si ferma” l’autobus 42. Questo accade perché le finestre di vecchia concezione, composte per lo più da un solo vetro, non sono capaci di trattenere fuori né il freddo, né i rumori.  Non hanno l'adeguato isolamento termico e mancano di isolamento acustico.

Qual è la soluzione?

Semplice! Sostituire i vecchi infissi. 
Beh… forse tanto semplice non è. Al giorno d’oggi, con tutte le spese che ci troviamo ad affrontare quotidianamente, la sostituzione degli infissi è l’ultimo dei nostri pensieri. Possiamo ancora tamponare. E’ una spesa che adesso non posso sostenere.

E invece no! E’ questo il momento giusto. 

Si può infatti usufruire della detrazione fiscale per chi decide di sostituire gli infissi è del 65%
Vi è, dunque, un notevole risparmio economico. 
La novità più importante, in tal senso, consiste nel termine delle agevolazioni. Fino a qualche giorno fa, il termine ultimo per usufruire degli incentivi era fissato al 31 dicembre 2013. Adesso, con l’approvazione della Legge di stabilità, la seguente detrazione sarà prorogata anche per tutto il 2014.  Allora perché non approfittarne?

Detrazione fiscale. Perché?

Ma perché c’è una detrazione per cambiare le finestre? Il provvedimento rientra nel cosiddettoDecreto Ecobonus (Dl 63/2013) sul risparmio energetico, convertito nella legge n. 90 del 3 agosto 2013 e pubblicato sulla Gazzetta ufficiale. Infatti, sostituire i vecchi infissi con dei nuovi ad alto rendimento energetico, consente di ottenere:

  • un ottimo isolamento termico;
  • un prefetto isolamento acustico;
  • la riqualificazione della vostra abitazione, che così aumenta di valore sul mercato immobiliare.

La diretta ed immediata conseguenza, non da poco, è un notevole alleggerimento della bolletta, in quanto, se il calore rimane in casa, c’è anche minor bisogno di usufruire dei sistemi di riscaldamento.
Dunque, più che una spesa, diventa un investimento da sostenere. 
Per usufruire dell’incentivo, rispetto alla sostituzione di involucri esterni (finestre compresi di infissi e pareti) su edifici già esistenti, l’importo è fissato a 60.000€. 
La detrazione verrà poi ripartita in somme di pari importo, spalmate in 10 anni.

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni, TuttoPorte è disponibile ad offrirvi consulenze in merito e consigliarvi ciò che più si adatta alla vostre esigenze.

Potrete scegliere tra finestre in legno, legno-alluminio o PVC e tra marchi che sono una garanzia, come Finstral e Sciuker.  Così anche sul vostro vetro ci sarà l’avviso per eventuali spifferi e rumori molesti: “Io qui non posso entrare!”


Tag: