Come si sceglie una porta blindata?

15 . Mar . 2017 | in Comfort abitativo, Porte blindate


Elemento fondamentale dell’abitazione, la porta blindata, è uno degli elementi strutturali di una casa parte della cosiddetta “difesa passiva”. Per proteggerci dalle intrusioni deve mantenere nel tempo tutte le sue qualità funzionali ed estetiche.
Ma quali sono le sue caratteristiche fondamentali da tenere in considerazione al momento della scelta?

Chiudere la porta blindata alle proprie spalle entrando o uscendo di casa è un’azione tanto semplice quanto in grado di infondere una bella sensazione di sicurezza.

La porta blindata o, più precisamente, la porta antieffrazione, è un elemento cruciale per proteggerci dagli attacchi esterni di malintenzionati e ladri. Perché, però, sia davvero efficace questa deve essere scelta con attenzione in base a precisi criteri che occorre conoscere così da scegliere la porta più adatta a noi ed alla nostra abitazione.

 

Non è solo la resistenza all’effrazione, infatti, l’unico fattore da tenere in considerazione. Aspetto estetico, isolamento al rumore, capacità di isolare termicamente in funzione del risparmio energetico, resistenza alle intemperie sono alcuni dei punti cruciali da non dimenticare.

 

La scelta della porta blindata, quindi, va ponderata valutandone tutte le caratteristiche prestazionali, vediamo insieme quali sono!
 

Resistenza all’effrazione

La resistenza all’effrazione si misura in base alla norma europea ENV1627, che assegna alla porta una classe con un valore che cresce con l’aumentare della resistenza. Le classi indicate per l’uso residenziale sono la 2 la 3 e la 4. La classe 2 è indicata per abitazioni a basso rischio, la classe 3 per appartamenti o case con un rischio medio, mentre chi vuole un grado di protezione ancora più elevato può scegliere la classe 4.

 

Trasmittanza termica

La trasmittanza termica misura la dispersione di calore che avviene attraverso la porta. Il suo valore, espresso con “U”, dà l’indicazione della capacità di isolare termicamente l’interno dall’esterno, con conseguente risparmio di energia. A valori più bassi di “U” corrisponde un migliore isolamento, che assicura un maggiore comfort abitativo e contribuisce ad abbattere i costi.

 

Isolamento acustico

Il comfort è anche isolamento dai rumori esterni. Test di laboratorio effettuati presso laboratori riconosciuti misurano la capacità della porta di abbattere il rumore: più i valori sono elevati, più alto è il comfort che ne consegue.

 

Resistenza alle intemperie

Se la vostra porta è esposta all’esterno, sarà necessario valutare con attenzione le caratteristiche del pannello esterno al fine di acquistarne uno adatto all’esposizione esterna. Torterolo&Re, ad esempio, fornisce per questi casi kit appositi per migliorare le prestazioni di tenuta all’aria, all’acqua e al vento.

 

Marcatura CE

La marcatura CE obbliga il produttore a sottoporre i manufatti a severi test presso laboratori riconosciuti, a dichiarare le loro prestazioni e a garantire che le prestazioni dichiarate siano effettive. La marcatura CE è un’importante conquista a tutela del consumatore, che ha la certezza che i prodotti soddisfino i requisiti previsti dalla direttiva Materiali da Costruzione e dalle specifiche norme di prodotto, e ha modo di valutarne le prestazioni che sono esposte in un’apposita etichetta.

 

Ma anche l’occhio vuole la sua parte! L’aspetto estetico di una porta blindata non è da sottovalutare: una volta installata, contribuirà a definire lo stile di una casa.

 

Tutte le porte Torterolo & Re sono personalizzabili sia sul lato interno, affinché siano in sintonia con l’arredamento della casa, sia sul lato esterno, perché si adeguino al contesto architettonico. Sono disponibili rivestimenti classici e moderni, in legno e laccati, personalizzabili nel decoro, nel colore o attraverso inserti in diversi materiali, in modo da rispondere a qualsiasi esigenza estetica.

Affidati all’esperienza TuttoPorte. Sceglieremo insieme il prodotto in grado di rispondere al meglio alle tue esigenze!